LBS: geomarketing

Le abitudini dei consumatori cambiano velocemente ed è fondamentale mantenersi competitivi…bla bla bla… Ovvietà? Forse sì… Ma se per le aziende l’unico modo per stare al passo coi tempi è informarsi applicando un approccio di cool hunting e, soprattutto, sperimentare, il rischio di un investimento sbagliato rappresenta uno spauracchio non indifferente. Come sempre, per fortuna, ci sono gli USA a fare da apripista, dove i cosiddetti LBS, Location Based Services, sono esplosi sia tra i social network, sia configurandosi come servizi collaterali a quelli preesistenti aggiungendo funzionalità ‘geo’. In Italia l’audience potenziale non manca di certo: secondo una ricerca che fotografa il ruolo degli smartphone nella vita degli italiani elaborata da Ipsos MediaCT in occasione di Think Mobile, il primo evento dedicato al settore nel nostro paese organizzato il 26 settembre a Milano da Google, (sempre più interessato al mondo mobile, come dimostra il recente acquisto di Motorola) sono 20 milioni gli utenti di smartphone in Italia, il 52% in più rispetto al 2010. Crescono del 224% le ricerche effettuate dal mobile, mentre il 23% utenti ha già fatto un acquisto via cellulare. Ma per rendere effettivo il successo del ‘geomarketing’ sono indispensabili altri due elementi: un pubblico partecipativo e un ritorno economico concreto per le aziende. L’aspettativa e il potenziale dei servizi location based che consentirebbe di proporre servizi ad una persona (come sconti, promozioni, recensioni) sulla base della sua posizione è una novità nel campo del marketing che in Italia si stenta a sperimentare in forme intriganti che suscitino un interesse attivo da parte dei consumatori. E’ per questo che, per la solita storia del ‘chi primo arriva meglio alloggia’, i brand non potranno ignrare un fenomeno in continua ascesa come questo ancora per molto, ma tentare piuttosto di essere quanto più propositivi ed innovatori possibe, in un mondo in cui di davvero nuovo non c’è mai nulla.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: